Il BLU azzurro è il quinto aspetto e archetipo secondo il Metodopg

Simbolicamente rappresentato dalla dea VENERE, dea della bellezza, dell’arte.

Nell’applicazione del metodo è metafora dello spazio, della casa, del luogo che ci circonda, dei vestiti che indossiamo, della salute del luogo dove lavoriamo, di tutto ciò che riporta alla bellezza attraverso la musica , la danza, le arti figurative.

APPENDICE AL VERDE

Il blu  con il giallo sono i colori complementari del verde.

Il verde è il tempo e la salute dell’organismo con i suoi ritmi fisiologici.

Ebbene se continuiamo la metafora dei colori: quanto la salute (il Verde) dipende dalla casa dove si vive (il Blu) e dal nutrimento spirituale ( il Giallo), ovvero il verde dipende più da quanto blu e da quanto giallo?

Oppure la salute dipende dal rosso, ovvero da risorse economiche e dal cibo? Gli studi sono contraddittori se legati appunto esclusivamente agli alimenti e all’economia.

Mi ha colpito uno studio condotto in alcuni comuni della Sardegna su ultracentenari in buona salute che mangiano di tutto.

Tale studio  dimostrerebbe che la longevità in buona salute sembrerebbe più collegata ad un luogo preciso dove si trascorre la maggior parte della vita,  piuttosto che collegarla al cibo.

Considerazione interessante per la spesa sanitaria!

Infatti si accorcia la degenza in un luogo bello e confortevole rispetto a luoghi tristi ed evanescenti.

In pediatria la terapia se accompagnata dal sorriso e dall’allegria dà migliori risultati.

 BLU – AZZURRO 

Nell’applicazione quotidiana l’archetipo di Venere ci ricorda di cercare la bellezza nel vestire e nell’abbellire la propria casa, perché ci stiamo meglio e per liberare la nostra creatività.

Quante meraviglie si possono godere attraverso la musica, il profumo di un bosco, un cibo gustoso, una carezza, un vestito armonioso ed elegante. 

La dea della Bellezza è stata sempre celebrata e anche la preoccupazione dell’inquinamento come la plastica invasiva nel mare passa per il timore di perdere la bellezza del nostro pianeta oltre che la salute dei suoi abitanti.

 La bellezza è un valore universale e condivisibile molto più della cultura e della storia…

Una spiegazione matematica è stata data dalla misurazione di alcune forme ripetibili esistenti in natura che corrispondono ai canoni di bellezza universalmente riconosciuti attraverso il numero aureo

Mi piace pensare  la Natura e la bellezza con le sue forme che diventa maestra silenziosa nella nostra vita.